Italia · Roma

Rome, Italy

Le città le fanno le persone. Quelle del passato, che le fondano e gettando le basi per quello che saranno; quelle del presente, che le modificano e le vivono ogni giorno; quelle del futuro, che le cambieranno e le vivranno, magari anche in modo completamente diverso da ora. Ma sono quelle del presente, soprattutto, che determinano l’opinione che il viaggiatore si costruisce di un certo luogo. In pochi giorni non si può conoscere davvero la città che si visita. Ma l’impressione con cui si torna a casa è quella che ci spinge a volerci tornare di nuovo oppure no. 

Roma è la “Città eterna”. Ad ogni passo ti porta indietro di migliaia di anni e allo stesso tempo non ti permette di staccarti dalla realtà del presente che ti circonda. Io non posso dire di conoscerla. Posso dire che è stupenda, davvero. Ma devo ammettere che è solo il mio amore per Roma antica a farmi pensare che sia bellissima.

E’ l’arte che la permea a renderla tale ai miei occhi. Le persone che hanno partecipato alla formazione della mia opinione di Roma certamente non l’avrebbero resa tale. Come non ci sarebbero riusciti il caos, la sua sporcizia e la sua trascuratezza. Forse è davvero lo “specchio dell’Italia”, quella dello spreco, della crisi e delle bellezze non tenute in considerazione come si dovrebbe. Quando penso agli infiniti turisti stranieri che abbiamo incontrato in soli quattro giorni, mi chiedo che cosa pensino di questa città. E dell’Italia in generale. Spero che non abbiano la mia stessa opinione, altrimenti non torneranno più a Roma se non per il tempo necessario a visitare i luoghi che gli interessano. Come farei io, dopotutto. E poi mi viene in mente quello che mi ha detto una mia amica del Lussemburgo. Lei è sempre stata innamorata dell’Italia, ha sempre avuto un’immagine idilliaca del nostro Paese. Ma dopo il suo primo viaggio a Roma ne è rimasta profondamente delusa: nel posto dei suoi sogni è riuscita a vedere bellissimi monumenti, sì, ma ha incontrato quasi solo persone che hanno provato ad imbrogliarla o comunque molto maleducate. E questo è davvero triste. Un turista non è stupido solo perché è un turista. E men che meno perché non capisce tutto quello che gli viene detto in una lingua che non è la propria. Lei ci è tornata in Italia, forse però un po’ più disincantata. Come sarò anche io quando deciderò di tornare a Roma.

Le bellezze di Roma rimangono comunque luoghi da vedere almeno una volta nella vita. E, come è valido per il resto del mondo, visitarle più volte è anche meglio! Le si apprezza di più – anche se manca il cosiddetto “effetto sorpresa” – e i dettagli che si colgono sono sempre differenti!

I suoi maggiori luoghi di interesse sono relativamente vicini tra loro e, in ogni caso, nei tratti di strada che li separano ci sono sempre siti meno conosciuti da visitare. Gli itinerari che ci si può costruire sono numerosissimi e dipendono essenzialmente dai propri interessi. Elementi di Roma antica, piazze, fontane, chiese e palazzi del potere sono ovunque a stretto contatto l’uno con l’altro! Ed è questo ciò che rende Roma speciale e meravigliosa: la Roma dell’arte e dell’antichità, è Lei che non può far altro che affascinare il viaggiatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...