Italia · Lago di Como

Sul set di Star Wars II: Villa Balbianello

Tra i tanti paesini che si trovano partendo da Como e risalendo il lago verso nord c’è anche Lenno. Questo borgo del ramo occidentale ha poco meno di 2000 abitanti e non è famoso solo per il suo stupendo lungolago: la sua attrattiva principale è Villa Balbianello, dove si incontrano turisti provenienti da tutto il mondo.

E quale momento migliore per parlare di Villa Balbianello, se non pochi mesi dopo l’uscita del nuovo episodio di Star Wars?
E’ qui che è stata girata una delle scene più romantiche della saga: il matrimonio tra Padmé Amidala e Anakin Skywalker.

Sono i colori di villa Balbianello a renderla un luogo magico. E sono sempre i suoi colori che riescono a rendere questa zona del lago ancor più suggestiva. Corrispondono a quelli che ho sempre immaginato per una villa elegante, da fiaba. Le basse siepi verdi, le statue bianchissime che osservano i visitatori che ne percorrono i vialetti, un elegante color crema che decora le pareti esterne degli edifici.

Entrando dal cancello superiore sembra di varcare le soglie di un castello da favola. E vedendola è facile capire perché sia stata scelta come location per diversi film, in questi ultimi anni. La loggia in cui sono ancora oggi conservate la biblioteca e la sala in cui Monzino, l’ultimo proprietario della villa, organizzava le proprie spedizioni è il primo edificio in cui ci si imbatte scendendo lungo il sentiero. Per visitare gli interni della villa è necessario assistere ad una visita guidata. Ma vale assolutamente la pena seguirla!

Guido Monzino, un grande viaggiatore e alpinista degli anni Cinquanta del secolo scorso, ha raccolto oggetti provenienti da tutto il mondo nel corso della sua vita. E ha usato gli ultimi due piani di Villa Balbianello per esporre la propria collezione. Nei piani inferiori invece ha vissuto, nei periodi in cui soggiornava sul lago, dal 1974. La guida vi porterà a visitare l’interno della loggia, il museo di Monzino e le sue stanze private. La Villa fu fatta costruire alla fine del Settecento dal Cardinale Angelo Maria Durini su un preesistente monastero francescano. La cucina, da cui la vista sul lago rimane sempre magnifica, ha sede proprio nella vecchia chiesa del monastero!

Il promontorio che ospita Villa Balbianello si insinua tra le acque del Lario, ne è completamente circondato. E per raggiungerla è necessario imbarcarsi a Lenno e navigare per una decina di minuti. Mentre nei giorni infrasettimanali questa è l’unica via per arrivarvi, nel weekend e il martedì è aperta anche una strada tra i boschi, che si può percorrere a piedi in circa 20 minuti. La passeggiata è molto piacevole, ma raggiungerla via lago è ancor più suggestivo!

Villa Balbianello, Lago di Como

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...