Italia · Liguria

San Fruttuoso

La riviera ligure è un luogo affascinante. Le Cinque Terre, Portofino, Camogli. E tesori nascosti come San Fruttuoso. Più difficili da raggiungere, ma stupendi!

All’abbazia di San Fruttuoso si arriva solo a piedi o in battello. Camminando da Portofino e Camogli si attraversa il Parco di Portofino e si scende verso il mare.

DSC_0367

Secondo la tradizione più accreditata, l’edificio fu costruito nell’VIII secolo per conservare le reliquie di San Fruttuoso, che si dice protegga i naviganti. Ricostruito e ampliato, è merito di un’alluvione del 1915 se adesso ha anche una spiaggetta che la separa dal mare.

Durante l’estate ci sono folle di turisti che la visitano e, date le ridotte dimensioni della spiaggia, ne bastano pochi per riempirla.
Il mare però è uno specchio azzurro e, per unire sport, relax e cultura, è il posto migliore da visitare!

Arrivando al borgo, si passa vicino alla Torre dei Doria e dietro l’abbazia. Beni del FAI, si possono visitare entrambe. All’interno dell’abbazia si vedono i chiostri e le tombe dei Doria, mentre il museo espone ceramiche e documenti riguardanti la storia dell’edificio. Nella torre, invece, sono proiettati dei filmati.

La spiaggia, i quattro ristoranti e il molo di attracco per i battelli sono tutto ciò che c’è.
Se volete pranzare al ristorante è meglio prenotare in mattinata o appena arrivate sulla spiaggia. Essendo minuscoli, si riempiono subito!

Parlando di informazioni pratiche, i principali sentieri che si possono seguire per raggiungere San Fruttuoso partendo da Camogli sono due: uno passa da San Rocco e Pietre Strette, l’altro dalle Batterie.

cartaitinerari!

Parco di Portofino

Il primo è tutto nel bosco. Ci vogliono circa 3 ore per giungere alla meta. Da Camogli, si sale fino a San Rocco, lungo una scalinata circondata da muri a secco e alberi. Una volta raggiunte Pietre Strette, si comincia la ripida discesa verso San Fruttuoso.
Il secondo non l’ho mai fatto, ma conto di sperimentarlo presto. Ci è stato detto che non è complicato, ma seguendo la costa ed essendo sempre esposto al sole è meglio farlo presto al mattino o in giornate non particolarmente calde.
Sono necessari scarpe da trekking e acqua, magari uno snack da mangiare a metà della passeggiata. A San Rocco volendo c’è una fontanella in cui riempire le borracce, ma da lì in poi bisogna aspettare San Fruttuoso se non si ha nulla con sé.

Inoltre, da San Fruttuoso si può raggiungere a piedi o in battello anche Portofino, ma qui il parcheggio è molto più costoso ed è quindi più conveniente lasciare la macchina a Camogli o, in alternativa, a Portofino Vetta, dove la sosta è gratuita per i visitatori del Parco.

Per una bella escursione che non richiede più di una giornata, San Fruttuoso è davvero un’ottima idea!

Piccola, talvolta affollata, ma sempre davvero stupenda! Non ne rimarrete delusi!

http://www.sanfruttuoso.eu
http://www.fondoambiente.it
http://www.portofinotrek.com/trek

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...